Archivi tag: rassegna stampa

Quando il volontariato sale in cattedra

“Lingua sciolta” è un progetto sulla lingua italiana, gestito da volontari. Due opzioni: alfabetizzazione per chi non sa leggere e scrivere e corso superiore per ottenere un certificato italiano lingua straniera, indispensabile per lavorare.

Leggi l’articolo “Quando il volontariato sale in cattedra”, da Il Corriere della Sera, 1 novembre 2010

La porto in giro in bicicletta?

Un articolo sul progetto Cicloklahoma 2008:

Una comunità di ragazzi “difficili”, con situazioni familiari disastrose ed esperienze di carcere minorile, molti immigrati, in cui si decide di far vacanza in bicicletta; i ragazzi, dopo essersi fatti da soli le biciclette, sono partiti per un viaggio faticoso ma di cui, poi, andar orgogliosi.

Leggi l’articolo 
”La porto in giro in bicicletta?”, da Una Città – Rivista mensile, Dicembre 2008

In scena nel nome di Pippa Bacca

Il viaggio clandestino, nel camion dove manca l’aria, lo raccontano due bambini albanesi di dieci anni, mentre i loro coetanei italiani sgranano gli occhi e pensano ai loro viaggi ugualmente difficili…

Leggi l’articolo “Ragazzi albanesi, rom e africani. In scena nel nome di Pippa Bacca. 
Spazio Mil – L’infinito viaggiare di Mimmo Sorrentino”, da Il Corriere della Sera, 28 maggio 2008

L’infinito viaggiare

Solo grazie a un faticoso lavoro organizzativo è stato possibile riunire tutti e 63 i ragazzi in un unico luogo, la Comunità Oklahoma, dove ogni lunedì la bizzarra e chiassosa compagnia si riunisce per le prove dello spettacolo.

Leggi l’articolo 
”Piccolo Teatro Nomade. Rom, albanesi o egiziani. I ragazzi vanno in scena
”, da La Repubblica, 21 Maggio 2008

Il sogno di una vita normale passa anche da Oklahoma

…la comunità, dove negli ultimi tempi è entrato in funzione il servizio di pronto intervento, per molti minorenni extracomunitari è l’unica possibilità di costruirsi un futuro decente. Ne è convinto Gianpaolo Premoli, il direttore che sta partecipando insieme agli educatori e al resto del personale al passaggio dell'”Oklahoma” da centro di recupero senza altre distinzioni a comunità organizzata in tre momenti diversi…

Leggi l’articolo “Il sogno di una vita normale passa anche da Oklahoma”, da Il Giorno, 5 ottobre 2000

Alla ricerca di educatori qualificati

Comunità come l'”Oklahoma” vanno avanti e assolvono la loro funzione grazie soprattutto al lavoro degli educatori. Sono loro che giorno per giorno traducono in pratica i programmi di inserimento e recupero dei ragazzini affidati al centro.

Leggi l’articolo “Alla ricerca di educatori qualificati”, da Il Giorno, 5 ottobre 2000

Dall’Albania alla comunità, odissea di Walter e Klodi

Walter e Klodi sono due giovani albanesi partiti da Fier e approdati, per strade diverse, alla comunità Oklahoma. Un viaggio lungo che, se avranno la forza di concludere, li porterà dalla clandestinità all’integrazione.

Leggi l’articolo “Dall’Albania alla comunità”, da Il Giorno, 14 febbraio 1999

Progetto Extra su Il Giorno, 26 Ottobre 1998

Si chiama Progetto Extra e ha come obiettivo l’integrazione dei giovani extracomunitari, soprattutto di cultura islamica. È la Comunità Oklahoma che ha avuto l’idea e sta già completando la prima fase, vale a dire la formazione e l’aggiornamento del personale […] davanti abbiamo giovani sradicati, senza famiglia e con in più i problemi di tutti gli adolescenti del mondo. “Se si tengono presenti questi presupposti si hanno fughe, ritorni in strada e delinquenza”.

Leggi l’articolo “Per integrare gli stranieri ci vogliono più soldi”, Il Giorno, 26 ottobre 1998