Prima o poi farò il calciatore

Spero che le persone possano aiutare la comunità Oklahoma a realizzare i miei sogni e quelli degli altri ragazzi che vivono qui come me.

Ciao a tutti, il mio nome è Ibrahim e ho 15 anni, sono egiziano del Cairo.

In Egitto giocavo a calcio, e giocare a calcio è il mio sogno, ma nessuno mi ha aiutato a diventare un bravo giocatore. Per questo sono partito per l’Europa, perché in questo continente credo si possano avere più possibilità di giocare a calcio.

Il primo paese dove sono stato è l’Olanda, ma anche lì nessuno mi ha aiutato. Così ho deciso di venire in Italia, a Milano. Una volta arrivato in questa città sono stato accolto dalla comunità Oklahoma e ho iniziato una nuova vita.

All’inizio ho sofferto molto perché mi mancava la mia famiglia e il mio paese e mi sentivo molto solo. Ero molto arrabbiato perché volevo fare qualcosa di importante per me e per la mia famiglia e non avevo opportunità. Poi ho conosciuto nuovi amici, gli educatori e gli insegnanti di scuola e con loro mi sono sentito meno solo e più sereno.

Gli educatori mi hanno aiutato molto per tante cose. Grazie a loro sto imparando l’italiano e miglioro ogni giorno di più, grazie anche al fatto che da quest’anno frequento la scuola media. Mi hanno anche aiutato a fare i documenti per rimanere in Italia e per potermi costruire una vita qui.

Spero che le persone possano aiutare la comunità Oklahoma a realizzare i miei sogni e quelli degli altri ragazzi che vivono qui come me.

Grazie.

Share