Fratello Clandestino 2006-2007

Lo spettacolo teatrale “Fratello Clandestino” nasce dal laboratorio di teatro realizzato dalla Fondazione L’aliante con i primi incontri svolti già nell’estate del 2005. Questo spazio per raccontarsi, differente dai vari contesti tradizionali e gestito da un’equipe multidisciplinare, è condotto dal regista e drammaturgo Mimmo Sorrentino.

Spettacolo di Mimmo Sorrentino.

Regia di Mimmo Sorrentino.

Con Adriana Busi, Mohamed Rochdi, Kaled El Khalai, Anthony Hubilla, Laidon Bilali.

Il risultato di questo lavoro è uno spettacolo costruito intorno a un intreccio di storie che, tra realtà e fantasia, possono darci un’idea del viaggio compiuto da questi e da molti altri ragazzi, dal paese di origine fino a noi.

Tre ragazzi della comunità Oklahoma hanno partecipato come attori protagonisti e la comunità si è impegnata in diversi modi nella collaborazione alla realizzazione dello spettacolo. Uno degli obbiettivi principali è stato il riuscire ad integrare e valorizzare questa importante proposta e opportunità all’interno dei percorsi educativi dei tre ragazzi e sostenerli nei momenti di maggior impegno.

Lo spettacolo ha visto la sua prima nazionale a novembre 2006 a Pistoia, dal 16 al 28 gennaio 2007 è stato prentato a Milano presso il Salone CRT di via Dini per poi essere di nuovo presente a Pistoia e poi a Lecce nel mese di Febbraio. L’impegno è stato notevole ma altrettanto è stato il risultato, sia per gli spettatori, sia per l’unicità e l’esperienza degli attori e per tutte le persone che si sono affiancate a questo percorso.

Share